Carlo Cardella


Carlo CardellaLa storia e le vicende che mi hanno portato in Microsoft (al Supporto per sviluppatori Internet: ASP.NET/IIS/Ajax/Silverlight le tecnologie che compongono questa galassia :-)) sono contorte e per un certo verso qualsi avventurose... una volta finite le medie (in un paesello della bassa Parmense) ero indeciso se studiare lingue, musica o informatica (come si chiamava genericamente all'epoca), ed alla fine ho seguito la mia inclinazione artistica (chissà, forse l'aria della mia zona, a pochissimi chilometri da dove Giuseppe Verdi è nato e vissuto, ha avuto la sua influenza...): ho studiato Organo e Composizione al Conservatorio di Parma e nel frattempo (per mio divertimento) ho giocato al piccolo autodidatta studiando Inglese e un po' di Tedesco (per il Francese mi devo accontentare dei tre anni alle Medie).


Quando ho cominciato a capire che con la musica sarebbe stato difficile guadagnarsi da vivere, ho cambiato... tastiera! Ho ripreso la vecchia passione per i pc, ho fatto esperienza e nel settembre 2004 sono in qualche modo riuscito a convincere il Manager di allora che valeva la pena assumermi... ed eccomi qui! Nell'eterno dualismo tra Programmatori e Sistemisti sono sempre stato dalla parte dei primi: programmare è un po' come comporre, si può creare qualcosa che prima non c'era (anche se magari non sarà un capolavoro), mentre i poveri Sistemisti possono solo gestire e mettere insieme i "pezzi" creati da altri... smile_nerd


Nel tempo libero (ehm... no comment :-)) sono un appassionato di cinema, mi piace leggere e scrivere le mie storie (per lo più horror e thriller, ho vinto qualche concorso amatoriale ma non spargete troppo la voce!) e passo il tempo a casa con moglie (manca "la firma" ma tanto è lo stesso), cani, gatti, zanzare (che dalle mie parti non mancano mai) e qualche lavoretto di "fai da te" tanto per non farmi mancare niente :-)

Skip to main content