Guest Post – Il Bridge Tour sbarca a Milano!


Questo post è stato scritto da Matteo Pagani, Windows AppConsult Engineer in Microsoft

desktop to UWP bridge image

L’avvento di una nuova generazione di dispositivi, come smartphone e tablet, ha aperto sicuramente le porte ad un nuovo modo per gli utenti di interagire con il mondo digitale, fino a qualche anno fa prerogativa invece dei pc tradizionali. Nonostante ciò, soprattutto quando si parla di produttività, le applicazioni desktop e i pc tradizionali basati su tastiera e mouse (anche se con nuove forme, come i dispositivi 2-in-1 come Microsoft Surface) la fanno ancora da padrone. E’ innegabile, però, che l’avvento del mercato mobile abbia portato un radicale cambiamento nelle modalità con cui gli utenti sono abituati ad acquisire un’applicazione: si collegano ad uno Store, cercano l’app con un motore di ricerca integrato o facendosi aiutare dalle proposte suggerite dallo Store stesso e con un solo pulsante sono in grado di installare / disinstallare / aggiornare l’applicazione. Lo stesso, al momento, non si può dire delle applicazioni desktop, che invece richiedono un procedimento sicuramente più complesso (soprattutto per gli utenti con meno famigliarità con la tecnologia) e con più “insidie”: si deve cercare l’applicazione con un motore di ricerca; occorre essere sicuri di trovare quella giusta e non cadere nella trappola di app fittizie che sono in realtà veicolo di malware e virus; spesso le procedure di installazione e disinstallazione difettano di efficienza, lasciando chiavi di registro o file orfani anche una volta rimossa l’app, portando ad appesantire e rallentare Windows nel corso del tempo.

Come conseguenza sta crescendo sempre più la necessità, anche per i developer e i professionisti IT Pro che si occupano di sviluppo e di distribuzione di applicazioni desktop tradizionali, di garantire maggiore sicurezza; di offrire una procedura di acquisto, installazione e aggiornamento più semplice e intuitiva; di integrarsi al meglio con le novità che Microsoft sta rilasciando, aggiornamento dopo aggiornamento, all’interno di Windows 10.

Il Desktop Bridge è la tecnologia che può aiutare sia gli sviluppatori che i professionisti IT Pro a raggiungere questo risultato, dando la possibilità di convertire applicazioni desktop tradizionali in pacchetti specifici per Windows 10, sfruttando perciò il nuovo modello di deployment della Universal Windows Platform, che consente di:

  1. Offrire un meccanismo di installazione / disinstallazione / aggiornamento più pulito ed efficiente.
  2. Poter  sfruttare nuovi canali di distribuzione che possono garantire maggiore visibilità e semplificare la fase di aggiornamento / raccolta feedback / monetizzazione come il Windows Store o il Windows Store for Business, oltre a poter continuare ad utilizzare quelli esistenti (come il web o sistemi enterprise come SSCM, Intune o Airwatch),
  3. Di poter integrare le nuove funzionalità della Universal Windows Platform, come Windows Hello per la sicurezza, Windows Ink, live tile, notifiche push, ecc. anche in un’applicazione desktop tradizionale.

Tutto ciò indipendentemente dalla tecnologia di sviluppo di partenza: il Desktop Bridge, infatti, non funziona solamente con applicazioni basate su tecnologie Microsoft (come Windows Forms o WPF), ma con qualsiasi piattaforma di sviluppo desktop, da quelle più storiche (come Java, Delphi o VB6) a quelle più moderne (come Electron).

Con lo scopo di aiutare sviluppatori e professionisti IT Pro a conoscere a fondo questa tecnologia, vi invitiamo a partecipare alla tappa di Milano del Bridge Tour, un evento che Microsoft sta organizzando in diverse città del mondo con il supporto del team di AppConsult, che lavora quotidianamente a stretto contatto con gli sviluppatori di tutto il mondo per aiutarli a sfruttare al meglio questa tecnologia. L’appuntamento è per Venerdì 5 Maggio 2017 presso la nuova Microsoft House, situata in Viale Pasubio 21 a Milano e vedrà la presenza straordinaria, direttamente da Redmond, di Stefan Wick, Principal Program Manager Lead della divisione Dev Platform di Windows e responsabile del team di sviluppo del Desktop Bridge e di altre tecnologie legate al mondo Windows, come la Universal Windows Platform.

La giornata seguirà la seguente agenda:

  • Ore 10.00: registrazione e benvenuto
  • Ore 10.30: introduzione alla giornata, a cura di Matteo Pagani (Windows AppConsult Engineer) e sessione introduttiva sul Desktop Bridge, a cura di Stefan Wick (in inglese)
  • Ore 12.30: pranzo offerto da Microsoft
  • Ore 14:00: pomeriggio di laboratorio pratico
  • Ore 18:00: conclusione con qualche sorpresa Smile

Il laboratorio del pomeriggio sarà strutturato in due modi, in base alle vostre preferenze:

  1. Potrete seguire un workshop in autonomia che, partendo da un’applicazione desktop di esempio, vi guiderà attraverso le varie fasi del processo di conversione.
  2. Potrete portare un’applicazione desktop da voi sviluppata e, con l’aiuto degli esperti presenti, ricevere supporto in tempo reale per affrontare eventuali problemi tecnici.

Data la presenza di Stefan Wick, il pomeriggio sarà anche un’ottima occasione per condividere feedback, suggerimenti e opinioni direttamente a chi è coinvolto quotidianamente nello sviluppo e nella pianificazione del futuro di questa tecnologia.

I posti sono estremamente limitati, perciò se siete interessati a partecipare inviate quanto prima una mail all’indirizzo bridgetour-milan@microsoft.com. Riceverete a stretto giro una mail di conferma, positiva o negativa in base alla disponibilità, con anche alcune indicazioni logistiche aggiuntive (come i requisiti che dovrà avere il vostro portatile per il laboratorio del pomeriggio).

Vi aspettiamo numerosi! Nel frattempo, se volete sapere qualcosa di più sul Desktop Bridge, vi condivido alcuni preziosi link:

  1. La documentazione ufficiale: https://docs.microsoft.com/en-us/windows/uwp/porting/desktop-to-uwp-root
  2. Il blog di AppConsult, dove sono pubblicati diversi articoli di approfondimento sulla tecnologia: http://aka.ms/appconsultblog
  3. Il corso ufficiale appena rilasciato sulla Microsoft Virtual Academy, curato proprio da Stefan Wick: https://mva.microsoft.com/en-US/training-courses/developers-guide-to-the-desktop-bridge-17373?l=d0oKZ0WhD_8606218965 
  4. Su questo stesso blog trovate diversi articoli di approfondimento in italiano dedicati a questa tecnologia

Comments (0)

Skip to main content