Codemotion, 18-19 Marzo 2016, Roma


Questo post è stato scritto da Elena Quartini, Digital Marketing Specialist Intern e Lorenzo.

Eccoci qua a parlare del Codemotion appena concluso, mentre ci prepariamo per Build, dove alcuni temi verranno ripresi e approfonditi direttamente da Microsoft Corporation.

Codemotion è una conferenza per gli sviluppatori che tratta moltissime tecnologie, e si è tenuta a Roma il 18 e 19 Marzo. Quest’anno i nostri protagonisti sono stati Erica Barone, Lorenzo Barbieri e Matteo Pagani , con tre sessioni e una keynote di grande successo di cui vogliamo farvi un piccolo riassunto se ve le siete perse.

 

Day 1

Matteo ha aperto il pomeriggio della prima giornata con uno speech su come realizzare applicazioni cross-platform con Xamarin e il pattern MVVM. Xamarin permette di riutilizzare le proprie conoscenze di C# per realizzare applicazioni con le stesse feature e performance di un’applicazione nativa, senza dover scrivere e mantenere codebase completamente diverse.

In questa sessione, Matteo ha spiegato come poter massimizzare il riutilizzo di codice tra le diverse versioni delle applicazioni, aiutandoci con il pattern MVVM. L’interesse è stato altissimo, molte persone in sala, inclusi tanti studenti e tante startup, e un sacco di domande al termine della sessione! Peccato per Matteo non aver potuto annunciare che l’acquisizione di Xamarin da parte di Microsoft è ora definitiva, la notizia è arrivata solo qualche ora dopo Smile

Guarda Matteo in un’intervista doppia proprio su Xamarin!

A seguire, nel tardo pomeriggio, Lorenzo ha parlato di “Public speaking for geeks”. Anche qui sala piena di gente che si è fermata per quasi mezz’ora dopo la fine della sessione, nonostante fosse l’ultima della serata, prima della birra e dei meetup.

Questa sessione aveva lo scopo di aiutare i geek a fare presentazioni e discorsi in pubblico che non fossero noiosi e che coinvolgessero l’audience. Il tema principale era legato alle motivazioni per cui si fa public speaking: il segreto è legato al fatto di trasformare la presentazione in una conversazione, in modo da renderla efficace per tutte le parti coinvolte.

La prima giornata si è infine conclusa con #meetmicrosoft, un meet-up il cui tema centrale era il cambiamento di Microsoft rispetto ai temi dell’openness e al rapporto con tutte le community tecnologiche, non solo quelle a noi più affini. Durante il meet-up si è discusso di come Microsoft sta lavorando per interagire, parlare, ascoltare e raccogliere feedback da community che conosce poco e con cui desidera interagire maggiormente.

Se volete dare suggerimenti o partecipare ai prossimi incontri scriveteci su Twitter con l’hashtag #meetmicrosoft

Day 2

La seconda giornata si è aperta con la keynote di Lorenzo: “Time flies when you’re having fun! How Microsoft changed in the last two years”

Il percorso di Microsoft verso l’openness è iniziato circa 10 anni fa, ma negli ultimi anni si è intensificato, con il rilascio OSS di Visual Studio Code, la partnership con Red Hat, l’acquisizione di Xamarin, la partnership con Arduino, SQL Server su Linux e tante altre iniziative che hanno cambiato notevolmente il modo in cui Microsoft viene percepita.

clip_image007

Nell’ultima nostra sessione, Erica ci ha parlato di: “IoT end-to-end: porta i tuoi dati dal sensore al cloud”

In questa sessione Erica ha mostrato come sia possibile raccogliere i dati da un semplice sensore connesso a una Raspberry e trasformarli in informazioni utili, sfruttando diversi servizi cloud per collezionarli, analizzarli, memorizzarli e infine visualizzarli in modo da ottenere valore dal dato di partenza. Tutto ciò che serve è una RPI, un sensore e un account Azure.

Anche questa sessione era strapiena, e Erica ha ricevuto tantissime domande, non riuscendo quasi ad andare a pranzo Smile

clip_image008

 

E voi avete partecipato a Codemotion? Fateci sapere se avete commenti o se volete maggiori informazioni sui temi affrontati in queste sessioni via Twitter, Facebook o su Channel9, la community internazionale degli esperti Microsoft.

Ora basta guardare al passato, noi ci stiamo preparando per Build, e voi?

Unisciti a noi alla diretta streaming il 30 Marzo dalle 16.30


Comments (0)

Skip to main content