Novità Microsoft Azure: App Service


 

Il 24 marzo 2015 è stato annunciato il servizio di App Service, ora disponibile in Preview su Microsoft Azure.

App Service è l'unico servizio cloud che integra tutte le funzionalità necessarie per sviluppare rapidamente applicazioni web e per dispositivi mobili. Si tratta di un servizio completamente gestito da Azure, offerto come servizio Platform-as-a-Service e può essere integrato con strumenti che permettono il continuos deployment come Visual Studio Online e GitHub. Inoltre permette di avere un ambiente di staging per testare la soluzione che si sta sviluppando e switchare facilmente a un ambiente di produzione nel momento in cui lo sviluppo è terminato.

appservice

Insomma, si tratta di un singolo servizio che include al suo interno tutte le funzionalità degli Azure Website, degli Azure Mobile Service e dei servizi BizTalk, aggiungendo anche caratteristiche ulteriori.
Quello che si vuole offrire con un servizio simile è soprattutto la possibilità di avere un set integrato di funzionalità che permetta un'esperienza di sviluppo e gestione delle applicazioni unificata.

Il servizio mette a disposizione diverse componenti per la creazione di app con un’esperienza di sviluppo unificata:

  • Web App
  • Mobile App
  • API App
  • Logic App

App Service offre la possibilità di mettere insieme queste componenti come un singolo servizio integrato, permettendo di creare applicazioni che hanno come target sia il web che dispositivi mobili, utilizzando backend unici, integrati con sistemi on-premise come per esempio Office 365 e salesforce.com.
Inoltre, il servizio offre un set di caratteristiche e funzionalità che possono essere condivise tra più applicazioni.

aspreview

Ma vediamo più nel dettaglio ogni singolo elemento che compone il servizio.

WEB APP

WEB APP è una piattaforma completamente gestita che permette di costruire, eseguire il deploy e scalare a livello enterprise le applicazioni web in modo semplice e rapido. Il focus dello sviluppatore può limitarsi al codice, mentre Azure si occupa di gestire l'intera infrastruttura, la scalabilità e l'esecuzione dell'app in un ambiente sicuro.
Sostanzialmente questo servizio va a sostituire il servizio di Azure Website. Sul portale di gestione di Azure il servizio è già presente con il nuovo nome, mentre sul portale in Preview si trova all'interno del servizio di App Service.
Tutte le caratteristiche che erano offerte dal servizio di Website restano invariate, come la semplicità di configurazione e gestione della scalabilità manuale e automatica, la Gallery di framework preconfigurati e la possibilità di utilizzare strumenti di continuos deployment.

MOBILE APP

In più rispetto al servizio di Mobile Service, che resterà disponibile sul portale di gestione di Azure e completamente supportato, il servizio di MOBILE APP offre funzionalità ulteriori come il supporto del servizio di Traffic Manager, la possibilità di avere ambienti di sviluppo e di produzione tra i quali poter rapidamente switchare la propria soluzione, la possibilità di avere dei WebJob che vengono eseguiti in background per l’esecuzione di determinati task.
L’unificazione di WEB e MOBILE APP in un unico servizio consente anche un risparmio sui costi, in quanto è possibile effettuare un singolo deployment della propria applicazione e questa sarà disponibile direttamente sia per Web che per dispositivi Mobile, senza la necessità di andare a creare due servizi diversi su Azure.

API APP

Questo è un servizio nuovo che è stato introdotto con l'annuncio di App Service.  
In particolare, è pensato per migliorare l'esperienza di sviluppo da parte degli utenti cloud e rendere più semplice le fasi di creazione, pubblicazione e gestione delle API. Consente di creare un’API personalizzata per il proprio sistema e andarla a richiamare attraverso il servizio di LOGIC APP per implementare determinati flussi di operazioni o direttamente nelle MOBILE APP o WEB APP. È possibile, non solo creare API che possono essere utilizzate dalle proprie applicazioni, ma anche renderle disponibili in un marketplace e permettere ad altri di utilizzarle, o ancora utilizzare quelle già sviluppate da altri.
Una volta che si hanno a disposizione questi blocchi di codice possono essere inseriti all’interno delle applicazioni richiamandoli in modo semplice, utilizzando poche righe di codice.

LOGIC APP

Questo servizio permette di automatizzare in modo semplice i processi di business. Infatti permette di definire l'ordine in cui le API APP devono essere invocate all'interno dell'applicazione. Per esempio, tramite il tool grafico presente sul portale di gestione in preview, è possibile configurare un workflow che viene eseguito in modo automatico ogni volta che un’API viene richiamata, o quando vengono salvati dei dati all’interno di un DB, oppure secondo un timer preciso (ad esempio, ogni ora), e tramite questi flussi di operazioni è possibile andare a scatenare determinati azioni, come l’invio di un SMS o la pubblicazione di un post su Facebook o su Twitter, o ancora l’inserimento di uno schedule su un Calendar di Office 365.

image

Si può ben capire come un simile strumento possa facilitare molto e rendere più efficiente la gestione dei flussi operativi delle proprie applicazioni.

Al momento tutti questi servizi possono essere configurati e testati sul portale in preview.
Per avere maggiori informazioni a riguardo e trovare spunti per i vostri test potete visitare la pagina della documentazione ufficiale relativa al servizio che potete trovare al seguente link http://azure.microsoft.com/it-it/documentation/services/app-service/.

Continuate a seguirci per avere sempre tutti i dettagli sulle ultime novità di Microsoft Azure 🙂

J.

Comments (0)

Skip to main content