Windows 8 XAML Lab–Capitolo 5


Questo capitolo brevissimo si occupa del Process Lifetime Management (PLM) ovvero uno dei concetti principali di chi deve sviluppare applicazioni Metro.

3 boxes with arrows between them in a circular pattern. Not running > activating > running > suspending > suspended  > terminating > not running. ” src=”https://msdnshared.blob.core.windows.net/media/MSDNBlogsFS/prod.evol.blogs.msdn.com/CommunityServer.Blogs.Components.WeblogFiles/00/00/01/51/31/metablogapi/1563.app-lifecycle_018E5A34.png” original-url=”http://blogs.msdn.com/cfs-file.ashx/__key/communityserver-blogs-components-weblogfiles/00-00-01-51-31-metablogapi/1563.app_2D00_lifecycle_5F00_018E5A34.png” border=”0″ /></p>
<p>Non va assolutamente sottovalutato, anche se per questo esercizio la gestione dello stato è veramente semplice, ma per altre applicazioni può essere molto più difficile, soprattutto se abbiamo molti dati da salvare, bisogna <a href=minimizzare il tempo necessario a fare il suspend/resume dell’applicazione e in generale seguire le guideline.

Naturalmente Visual Studio vi aiuta a gestire il debug dei vari stati tramite l’apposito menu:

image

Vi ricordo che potete postare dubbi o problemi nello spazio dei commenti di questo post, e che dovete aver già svolto i capitoli uno, duetre e quattro prima di affrontare questo.

File contenente il quinto capitolo

Lorenzo

Comments (0)