TechDays-WPC 2009: una bellissima esperienza


Quest’anno è stata la mia seconda volta ai TechDays-WPC nei panni di speaker e di responsabile per l’agenda per la parte di Development Tools, dopo aver partecipato per vari anni “dall’altra parte della barricata”.

Devo dire che i feedback ricevuti quest’anno sono stati ottimi, la qualità delle sessioni che ho seguito è stata veramente molto alta, e la sessione in plenaria di Rafal è stata assolutamente all’altezza della sua fama di speaker di altissimo livello.

L’inglese usato da Rafal è stato assolutamente comprensibile, le sue movenze molto teatrali e il suo modo di spiegare la security e soprattutto “l’usabilità” della security ha impressionato molto i presenti. Mi è piaciuto il paragone della security del PC con quella negli aeroporti…

La partecipazione del pubblico alle sessioni che ho seguito mi ha particolarmente sorpreso, con domande, osservazioni, spesso durante le sessioni o per molti minuti dopo la fine delle sessioni stesse. Ho assistito ad una ventina di minuti di domande al termine della sessione sul Marketplace per Windows Phone, e a ben trentacinque minuti di domande al termine della mia sessione sul Test & Lab Management di Visual Studio 2010… si vede che certi argomenti necessitano di ulteriori approfondimenti che cercheremo di fare con dei webcast nei prossimi mesi.

Gli speaker sono stati tutti molto disponibili, alcuni hanno anche tenuto “sessioni private” per dei partecipanti che non erano riusciti a seguire la sessione in “diretta” e che erano alla disperata ricerca di informazioni su quei temi. Anche i “debuttanti” sono stati tutti all’altezza del compito, dimostrando una notevole professionalità e conoscenza degli argomenti presentati.

Molti dei presenti hanno inoltre partecipato all’iniziativa su Windows Azure ricevendo in cambio una maglietta dedicata alla nuova piattaforma di cloud computing, che è stata lanciata a PDC e che sarà disponibile a partire da Gennaio 2010. E’ piaciuta l’idea di dare i token per Azure direttamente alla conferenza, per non passare dalla procedura di registrazione. Se qualcuno volesse provare Windows Azure abbiamo ancora qualche token disponibile.

Tornando alla mia esperienza con la conferenza, quest’anno ho scelto di fare una sessione ogni giorno, piuttosto che più sessioni nella stessa giornata, ma ammiro veramente chi ha dovuto tenere più di una sessione al giorno, non è facile doversi preparare, erogare la sessione, parlare con il pubblico, e poi “switchare” al volo e prepararsi per la sessione successiva, complimenti.

E’ stato veramente bello sperimentare nuove modalità di erogazione delle sessioni, come quella su Test & Lab Management utilizzando una presentazione fatta in Silverlight, DeepZoom e condita da tanti video, o la sessione fatta in coppia con la mitica Tiziana, che è stata veramente chiara nel suo ruolo di sviluppatrice che doveva implementare tutte le cose che mi venivano in mente come PM, analista e tester…

Termino questo post ringraziando tutti i partecipanti per l’interesse, i feedback, il fermarsi fino a tarda ora per le sessioni, il fermarsi a chiacchierare nelle pause, etc… etc… Siete voi il vero valore di conferenze come queste. Grazie.

Lorenzo

Skip to main content