Deep Zoom Composer: disponibile la nuova versione June Preview


Deep Zoom Composer June PreviewTante le novità funzionali in questa nuova release di Deep Zoom Composer - June Preview, disponibile al download a questo link.
Prima di procedere con l'installazione di questa nuova versione è necessario disinstallare la precedente versione dal proprio PC.
Vediamo ora in dettaglio alcune funzionalità che sono state inserite in questa nuova build in relazione alle richieste e ai feedback che ha ricevuto il team di prodotto.

Nuove funzionalità per la navigazione, oltre alle "classiche" funzionalità già disponibili nelle precedenti release, nella nuova versione sono state resi disponibili una serie di strumenti che permettono di creare e gestire "link" interni alle photo gallery e la possibilità di definire "aree sensibili" a cui sarà possibile accedere dal menù di navigazione. Sulle immagini che costituiscono la "composition/collection" si potrà anche correlare degli hyperlink a pagine Web esterne o creare degli "slideshow" di visualizzazione delle imagini.

Direttamente all'interno della finestra di "Export" di Deep Zoom Composer è possibile avere una preview funzionale del layout appena composto, inoltre inserendo i "tag" alle immagini direttamente all'interno della maschera "compose", sarà possibile applicare uno dei template di visualizzazione predefiniti alle immagini senza bisogno di creare il layout grafico per la visualizzazione.

Per quanto riguarda la tracciabilità e la reportistica sulla visualizzazione correlata alle immagini più viste all'interno della vostra gallery, soprattutto per progetti di advertising, la nuova release di Deep Zoom Composer abilità una prima versione di funzionalità per le attività di "reporting" e "tracking" sul numero di view delle immagini inserite nella composizione.

In ultimo, ma non per importanza, sono state anche implementate una serie di migliorie in merito alle performance del prodotto, Deep Zoom Composer impiega molta meno memoria delle precedenti versioni, permettendovi di lavorare con delle composizioni d'immagini più grandi.

Per ulteriori informazioni di dettaglio, vi rimando all'articolo sul blog di team di Expression Blend e Design, disponibile a questo link.


 

Comments (0)

Skip to main content